Un gomitolo colorato, intreccio di storie di vita e di malattia. Pezzi di stoffa che racchiudono scampoli di quei visi, occhi, di quei sorrisi che il cancro non è riuscito a spegnere. Groviglio di dolori, paure, sofferenza, ma anche speranze, amore ed emozioni. Un grande reticolo dei foulard dei pazienti dell'oncologico che si srolota per svelare il senso dell'unione e della condivisione e lanciare un messaggio: la comunicazione è la prima medicina. E' con questa immagine che si chiude lo spot della campagna “#FattoreK-Passa il messaggio” che vede protagonisti oncologi, infermiere e pazienti dell’ospedale Businco di Cagliari che hanno indossato le scarpe da ginnastica e sono scesi nel campo di atletica per correre tutti insieme questa staffetta di solidarietà e speranza. Lo spot ha aperto l’incontro-tavola rotonda “Condivisione e comunicazione: armi per la lotta al fattore K” che si è tenuto il 3 dicembre 2014 nella sala conferenze dell’ospedale oncologico Businco di Cagliari. Il video, nato da un'idea di Sardegna Medicina e gruppo Abbracciamo un sogno, realizzato da Giulio Giambalvo e Massimo Pusceddu, è parte della campagna multimedia #Fattorek - Passailmessaggio.