Pazienti, medici, infermieri, gente comune. La campagna di comunicazione “Fattore k” vuole continuare la staffetta iniziata sul campetto d'atletica per far girare il messaggio: la comunicazione è la prima medicina. Per questo abbiamo scattato e continueremo a scattare centinaia di foto di persone che “si passano la k”. Una k che incorpora allo stesso tempo un messaggio negativo e uno positivo: cancro e comunicazione.

Dall'ospedale Oncologico Businco, all'Università, al mercato di San Benedetto, al cuore di Cagliari fino a Oristano, la campagna per passare il messaggio sull'importanza della comunicazione tra operatori sanitari e paziente oncologico non si ferma.

#Passailmessaggio